Una lingua gentile

Libreria Dante e Descartes
D06
15.00
Poeti, pubblicitari, parolieri, attori, commediografi, cultori di opere letterarie... avvertono l'esigenza di scrivere in napoletano. Una vigorosa tradizione letteraria fa sentire il suo prestigio, mentre si fanno numerose le situazioni comunicative che spingono verso la vivacità della lingua parlata. Molto spesso, insomma, sembra che solo il dialetto possa offrire le parole giuste ed efficaci.
A questo punto nasce però il problema della scrittura: questo libro vuole offrire in primo luogo un prontuario ortografico del napoletano, presentando un dispositivo di regole ben definite, ma anche elastiche, adatte cioè sia come riferimento normativo, sia come strumento di scrittura facilmente adattabile anche ad altri dialetti della Campania.
Da questo punto di vista, alcune iniziative istituzionali avviate per la salvaguardia delle varietà locali possono sollecitare non tanto una improponibile imposizione dell'uso del dialetto "in nome della legge", quanto una forma di conoscenza non angusta, che favorisca anche una più ampia riflessione linguistica.



Autore: Nicola De Blasi, Francesco Montuori

Editore: Cronopio

Codice EAN: 9788898367450

Anno: 2020

Categoria: Napoli

Categoria: Saggio

Click to order
Total: 
La minima informazione necessaria
Nome
e-mail
Spedizione
 
L'indirizzo di spedizione
Paese
Payment method